Menu Chiudi

Cosa Mettere Sotto una Piscina Fuori Terra (su Erba e Cemento)

Si avvicina la bella stagione e stai pensando di procurarti una bella piscina fuori terra per rinfrescarti nella calura estiva e far divertire i tuoi famigliari? Non dimenticare che oltre alla piscina è consigliabile in questi casi procurarsi anche il giusto materiale da frapporre tra la piscina ed il suolo su cui sarà appoggiata al fine di evitare danni e di prolungare la vita della piscina stessa.

Cosa Mettere Sotto una Piscina Fuori Terra

Vediamo quindi quali sono le soluzioni possibili per preservare la tua piscina e garantirle una lunga vita.

Sabbia

La sabbia rappresenta una soluzione abbastanza economica: è sufficiente posizionarne uno strato di alcuni centimetri sulla superficie sottostante la piscina, sia essa di cemento o di erba. Anche la sabbia più fine comunque presenta qualche inconveniente: seppure economica deve essere trasportata fino al luogo di installazione della piscina, che quindi deve essere accessibile e raggiungibile da un mezzo di trasporto, seppure piccolo. Oltre a questo il fondo sabbioso va rinnovato ad ogni stagione, in quanto la sabbia tende a penetrare nel terreno o comunque a disperdersi.

Telo

I teli sotto piscina, generalmente molto economici, sono particolarmente indicato per le superfici in cemento, ma vanno bene anche sull’erba. Devi procurartene uno di dimensioni adeguate e poi rifinirlo ed adattarlo alle dimensioni della piscina. Attenzione però a fare la scelta giusta in termini di materiale: alcuni teli sotto piscina sono realizzato per lavorare a contatto con materiali diversi e dovrai pertanto conoscere il materiale di cui è fatto il fondo della tua piscina prima di acquistare un telo del genere.

Tappeti componibili in gomma

I tappeti componibili sono un’altra valida alternativa. Si tratta di tappeti in gomma componibili, generalmente ad incastro. Sono disponibili in diversi spessori, a seconda dell’irregolarità del terreno su cui sarà appoggiata la piscina fuori terra, e in diversi colori: è possibile così dare un tocco di colore in più al giardino o alla zona piscina. Un altro vantaggio è rappresentato dal fatto che sono leggeri e trasportabili molto facilmente e che una volta smontati e riposti, a fine stagione, occupano davvero poco posto.

Tappeto in schiuma

Si tratta di una soluzione molto robusta, buona sia per le superfici in erba che in cemento. Questi tappeti in schiuma vanno acquistati di generose dimensioni e poi rifiniti sulla forma e dimensione del fondo della piscina. Sono ovviamente disponibili in vari colori e in vari spessori e sono relativamente economici.

Erba sintetica

Il prato in erba sintetica è la soluzione che preferisco. Certo non è la più economica, specialmente se vuoi affidarti a un prodotto di qualità, ma apporta una serie di vantaggi considerevoli. Innanzitutto è facile da sistemare e non necessita di essere ancorato al terreno: basta srotolarlo sotto la piscina. Poi è esteticamente bello da vedere, e offre una superficie molto confortevole anche quando la si calpesta a piedi nudi, non si rovina con l’acqua, non scolorisce o si deteriora con il sole e non si consuma quando calpestato.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *